Keiryu di Luca Cenisi

Voci di pentagramma
nel battesimo delle onde,
nell’accordo delle labbra
strette a ricordare la marea,
il la bemolle dei violini.

Luca Cenisi

Questa voce è stata pubblicata da Eufemia Griffo.

3 thoughts on “Keiryu di Luca Cenisi

  1. Emozioni durante la lettura che corrono come melodie sulle corde di violino, uno strumento che amo moltissimo e che a mio avviso racchiude un po’ la metafisicità della musica, quel suo essere al di là del mondo vissuto, capace come onde di mare e maree , di trasportarti oltre il tempo e la storia. La musica è eterna, con i suoi suoni , il violino è uno strumento meraviglioso,un corpo nel corpo, una fusione fisica tra strumento e uomo.
    Molto molto bello Luca, difficile commentare la perfezione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: