Keiryu n.22 di Massimo Baldi

Keiryu n. 22 di Massimo Baldi

 

Biancheggia sullo scoglio

l’onda tempestosa ottobrina

fragore assordante e pace

 

tali le onde del cuore umano

a casa in ritorno dal mare

 

Nota: è un mare metafisico quello nel quale l’uomo si trova perennemente in balia delle sue incertezze e delle sue paure, un mare magnum nel quale spesso basta una semplice zattera come ancora di salvezza. La verità è che ciascuno di noi è interminatamente in viaggio alla ricerca della propria Itaca.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata da Max.

3 thoughts on “Keiryu n.22 di Massimo Baldi

  1. Non è altro il viaggio della vita, quell’essere in balia di onde spesso nemiche come lo fu Ulisse che prima di giungere all’amata Itaca, affronto’ ostacoli su ostacoli e pericoli immensi. La Vita è ricerca continua, non solo di luoghi e dimore ma soprattutto di noi stessi, del nostro Io interiore e del nostro spirito. Ci accorgiamo spesso di quanto una parte di noi ci sia sconosciuta. Misteriosa dimensione che ci impone di porci interrogativi e domande. La parte iniziale del keiryu ci regala anche uno scorcio autunnale di questa dimensione, come se questa stagione diventasse essa stessa un inizio di qualcosa di nuovo, un punto di partenza, un porto dal quale salpare per altre avventure.
    Un bellissimo keiryu dai molteplici significati. Un abbraccione caro Massimo,
    Eufemia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: