haiku n.103, 104 e 105 di Massimo Baldi

haiku n.103, 104 e 105 di Massimo Baldi

Haiku n.103
il gran baccano
delle oche selvatiche-
sul fiume pace

Haiku n.104
la pittrice Pan
mescolava i colori:
bella Parigi

nota dell’Autore: dedica alla grande pittrice Pan YuLiang, consiglio a tutti la lettura dello splendido romanzo “La pittrice di Shangai”

Haiku n.105
lo stormo di gru
immobile al tramonto:
contemplazione

Annunci
Questa voce è stata pubblicata da Max.

3 thoughts on “haiku n.103, 104 e 105 di Massimo Baldi

  1. Il primo haiku è molto giapponese, nel senso che segue lo stile dei grandi maestri ed è bellissimo proprio per l’aderenza ai canoni estetici della loro poetica. Il secondo senryu, è pieno di fascino e mistero ed è quello tra i tre che preferisco (ottima anche l’indicazione bibliografica 😀 Grazie) ed il terzo haiku, ci fa rituffare in pieno nell’estetica zen! Molto bello anche quest’ultimo.
    Come sempre bravissimo ed apprezzatissimo. Un abbraccio
    Eufemia

  2. Bello l’ultimo haiku e il senryu di dedica (non conosco l’artista), ma ho apprezzato soprattutto il primo haiku, dal sapore molto nipponico, come dice Eufemia. Si sente qui molto l’aspetto dello shasei, del ritrarre la vita così come appare nella propria visione. Nonostante l’ultimo ku la suggestione mi riporta infatti a scene di vita quotidiana più che a un senso di sabi: attraverso un’immagine di vita naturale in maniera istintiva la mente viene guidata verso scene di vita urbana, come la piazza di un mercato, o un molo di scarico sul fiume. Luoghi animati, sempre immersi in un concerto di rumori di fondo per essi tipici, e rassicuranti nel loro carattere quotidiano. In questa quotidianità, a dispetto dell’affastellamento dei suoni, si raggiunge il senso di pace evocato nell’ultimo ku, e si risolve la dicotomia di quest’ultimo con i due precedenti. Inizia così a perdersi la dualità uomo-natura, haijin-ambiente, le categorie a sovrapporsi, ed emerge uno dei concetti di fondo della poetica haiku, l’inconsistenza della separazione tra essere umano e natura (intesa come ambiente di vita ma anche come ordine delle cose).
    Un bel pensiero e belle sensazioni in questo haiku.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: