katauta di Eufemia

windeyes

gocce di pianto –

lacrime rosse d’àcero

canto d’addio, le foglie

*

Eufemia

– immagine dal web –
Annunci
Questa voce è stata pubblicata da Eufemia Griffo.

7 thoughts on “katauta di Eufemia

  1. Silenziosamente si ritorna nel proprio guscio per piangere sulla caducità della vita… in attesa di una nuova primavera! splendido!

  2. Straordinario katauta carissima Eufemia, sulle orme delle più immense composizioni degli Antichi Maestri.
    Più che commentare occorre mettersi in “ascolto” con gli stati d’animo che si percepiscono: tantissimo aware in quelle gocce di pianto e lacrime rosse d’acero, che segnano l’arrivo dell’autunno, stagione bella ma “difficile” perché arriva dopo le estati del cuore e porta mille riflessioni, ma anche tantissimo wabi, laddove l’artista si sente depresso e malinconico nell’osservare le foglie che cadono e il tempo che passa.
    Ma nello stesso tempo noto anche del sabi perché c’è una compostezza in quel canto d’addio che quasi sembra essere sereno ed accettazione piena della caducità delle cose.
    Uno dei più straordinari che tu abbia mai scritto Eufemia.
    Un grande abbraccio
    Massimo

  3. Cara Eufemia questo tuo componimento mi è arrivato fin dentro l’anima… il tempo scorre e noi dobbiamo viverlo all’insegna della positività !!! Un grande abbraccio ♥

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: