L’intervista a Ylenia Monelli, haijin di Memorie di una geisha

yl

1) Presentati brevemente, indicando anche il tuo blog, se ne usi uno per pubblicare.

Chissà perché mi risulta sempre difficile parlare di me stessa.
Sono una 38enne semplicissima, insegno in un asilo in provincia di Mantova, amo il mondo dei bambini e ogni sua forma espressiva/comunicativa.
Laureata in scienze dell’educazione e psicologia.
Sono una donna come tante altre con la passione per la lettura e la scrittura.
Ho un blog aperto da pochissimo, PETALI DI NEVE, gestito con l’aiuto del mio compagno Massimo Baldi e due pagine su fb di poesia, SINAPSI e PICCOLA LUNA – haiku di Massimo Baldi e Ylenia Monelli :
https://www.facebook.com/SINAPSIdiYleMax/
https://www.facebook.com/Piccola-luna-Pagina-di-Haiku-di-Massimo-Baldi-e-Ylenia-Monelli-890144551068432/

2) Quando hai iniziato a scrivere cosa ti ha spinto e perché?

Scrivo da sempre, fin da piccola, quando di nascosto mi nascondevo e con la macchina da scrivere inventavo favole e racconti, sempre molto segreti 😁
Mi è sempre piaciuto.
Ora scrivo per puro piacere personale. Lo trovo a volte terapeutico e soprattutto non posso più farne a meno.

3) Che genere di poesia scrivi? Se più di uno, in quale pensi di riuscire ad esprimerti meglio?

Cosa scrivo? Difficile a dirsi, non mi reputo una scrittrice, non ne ho le capacità e nemmeno l’esperienza per esserlo. Mi diletto da sempre nello scrivere poesie più che altro introspettive, amo il genere erotico e fantastico. Da qualche hanno ho iniziato a conoscere e studiare la poesia orientale, in particolar modo lo haiku, è un genere che sto amando sempre più, e da vera passione sta diventando ormai un appuntamento quotidiano da approfondire.

4) Il tuo lavoro è influenzato/ispirato da qualche poeta del passato? Se sì, chi è e in che modo ti influenza/ispira.

Influenzata da qualche poeta o corrente non direi. Amo la poesia in generale fin dai tempi scolastici con i classici che tutti abbiamo imparato a conoscere. Crescendo mi sono molto appassionata ai poeti così detti “poeti maledetti”, per il loro fascino comunicativo e la capacità di scrivere e condividere anche il NON DETTO.
Dal filone francese con Rimbaud e Baudelaire al più contemporaneo statunitense Bukowski.
Nella poesia giapponese affascinata dal grande Basho, ma soprattutto dal mondo orientale in sé nella sua tradizione e nel suo stile di vita.

5) Definisci il tuo stile poetico con un aggettivo e spiegane il motivo.

Il mio stile poetico? Mi viene da ridere, ma se devo definirmi oserei scriveresolamente POESIA SOLO PER EMOZIONARE. Non credo di avere un genere, ma scrivo per il piacere di emozionare e condividere le mie sensazioni.

6) Tutti i poeti hanno delle parole, delle frasi che non riescono a fare a meno di usare. Quali sono le tue parole o frasi più ricorrenti?

Direi sicuramente LUNA e NOTTE. Non solo negli haiku, ma anche nei versi liberi. Amo il mondo della NOTTE e la LUNA come musa ispiratrice.

7) Si dice che per vedere il mondo per quello che è veramente si dovrebbero guardare commedianti, artisti e poeti. Che cosa pensi emerga spontaneamente dalle tue opere?

Totalmente me stessa. Il mio mondo, le mie emozioni, la mia vita. E non è poco! Bisognerebbe chiederlo a chi mi legge e a chi apprezza il mio scrivere a volte confuso e semplice.

8) Spesso i poeti sono attivi anche in altri campi creativi. Oltre alla poesia ti esprimi anche in altri campi artistici non-letterari? Quali?

Sono appassionata di fotografia, dilettante, credo nel potere comunicativo delle immagini, in alcune circostanze ancor prima delle parole.
9) Quale tipo di letture preferisci?
Adoro leggere in generale. Sono molto curiosa. Passo da letture più impegnative sociali/educative per lavoro, a libri molto leggeri come i romanzi di fantascienza, letteratura contemporanea. Scrittrice che seguo ormai da anni con passione è la giapponese Banana Yoshimoto.

10) In tempi recenti è sempre più frequente la pubblicazione di poesie su blog o social network. Molto spesso si possono trovare lavori interessanti e ben scritti. C’è qualche poeta che torni a leggere di frequente e che vorresti raccomandare? (se possibile aggiungi anche il link al blog).

Il blog e i social network sono pieni di ogni genere di scrittura, poeti più o meno famosi, ma personalmente non mi sento di citare nessuno in particolare… il piacere di leggere è prettamente personale. Il mondo della poesia è vario e troppo spesso concorenziale e di questo mi rammarico spesso.

11) Hai mai pubblicato una raccolta personale delle tue poesie? Se sì fanne una breve descrizione indicando anche i dettagli della pubblicazione (editore, distributore).

Sta per uscire la mia prima raccolta di poesie, ne sono fierissima. Tutte le emozioni vissute negli ultimi anni raccontate in piccoli assaggi di poesia. È ancora tutta una sorpresa. Ne parlerò sicuramente più avanti.

12) Spesso i poeti sono persone eccentriche. C’è qualcosa di te che rientri in questa definizione?

Non mi ritengo eccentrica, non amo essere al centro dell’attenzione, preferisco starmene dietro le quinte ad osservare e dirigere la mia vita senza bisogno di emergere se non per ciò che desidero veramente.

13) Per chiudere l’intervista cita tre dei tuoi versi che credi siano i migliori (indicando tra parentesi il titolo della poesia e, se pubblicata, dove leggerla).

Non so se sono i migliori… sicuramente mi rappresentano di più

la luna incanta –
le sue nude emozioni
raccontano favole

La magia della luna ha il dono di mettere a nudo ogni emozione a volte trasformandole in favole.

Ringrazio personalmente Eufemia Griffo per l’opportunità che ha dato a tutti noi di raccontarci e di conoscere altre realtà sicuramente uniche. Grazie.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata da Eufemia Griffo.

13 thoughts on “L’intervista a Ylenia Monelli, haijin di Memorie di una geisha

    • Grazie ad Ylenia con cui ho scoperto, per altro, moltissime affinità, soprattutto in campo lavorativo.
      Mi ha fatto piacere leggerti e conoscere di te, non solo il lato artistici.
      Grazie di 💕 per questa bella chiacchierata a 360 gradi. Ti abbraccio con affetto💕

  1. Pingback: L’intervista a Ylenia Monelli, haijin di Memorie di una geisha — Memorie di una Geisha, multiblog dedicato alla poesia d’ispirazione giapponese – PETALI DI NEVE di Ylenia Monelli

  2. Trovo da sempre la tua poesia Meravigliosa. Pennellate d’ Autore sul quadro della Vita. Ylenia sei fantastica e questa intervista mette in mostra la tua qualità rara in molti altri scrittori ossia l’umiltà. Le tue poesie sono voli verso nuove albe.

  3. Sono felicissima di aver potuto approfondire la conoscenza di una donna e di una autrice che conosco da poco e già seguo con grande interesse. Delicato e sensibile, il ritratto che emerge da queste parole, pronunciate con dolcezza, semplicità ed umiltà. Affascina la sua cura per l’infanzia che traspare anche dall’affetto con cui accudisce i suoi versi. Con gioia, scopro ascendenti comuni nei simbolisti francesi e comuni intenti nel desiderio di suscitare emozioni in chi legge e ascolta col cuore. Sono rimasta incantata da questa intervista e porto nel cuore il vivissimo desiderio di leggere presto la sua raccolta di prossima uscita. Anzi, mi prenoto già per una copia. Con dedica, ovviamente! Auguri vivissimi, Ylenia. E complimenti.

  4. Piacere di averti conosciuta meglio Ylenia , traspare tanta dolcezza e voglia di raccontarsi e mettere a nudo le proprie fragilità, auguri per un futuro radioso e pieno di soddisfazioni ^_^

  5. Cara Ylenia,
    ti ho “conosciuta” sulle pagine dedicate alla poesia che condividi con Massimo, e oggi ti ritrovo finalmente su Memorie 🙂 condivido pienamente il discorso sul mondo della poesia che oggi è spesso concorrenziale, anch’io preferisco starmene in un angolino e scrivere per me stessa e per chi ha piacere di leggermi. Felice di condividere l’interesse per gli stessi autori. Un abbraccio, Elisa G

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: