Intervista ad Anna Maria Domburg – Sancristoforo

annam

1)Presentati brevemente, indicando anche il tuo blog, se ne usi uno per pubblicare.

Mi chiamo Anna Maria Sancristoforo. Domburg è il mio cognome da sposata. Sono nata a Genova, dove ho vissuto fino all’età di 23 anni e dopo il mio matrimonio con un olandese sono venuta in Olanda, dove vivo tuttora. Ho lavorato come docente di lingua e cultura italiana presso l’università di Leida, dipartimento di italianistica e come traduttrice. Insegnare la mia lingua e la mia cultura è stato per me non un lavoro, ma un privilegio. Attualmente in pensione continuo a dare lezioni di lingua e ogni tanto a fare traduzioni. Dall’anno scorso ho un blog, “Vento del giorno” in cui raccolgo i miei haiku e tanka. https://ventodelgiorno.wordpress.com/

2) Quando hai iniziato a scrivere cosa ti ha spinto e perché?

Ho iniziato ad interessarmi allo haiku cinque anni fa, ma ho cominciato a scriverne veramente da due anni a questa parte. La cultura orientale mi ha sempre interessata, ma l’incontro con lo haiku è avvenuto in modo puramente casuale, dopo aver letto un articolo sul politico belga Herman van Rompuy, appassionato scrittore di haiku. Incuriosita mi sono avvicinata a questo tipo di poesia e ne ho amato l’essenzialità ed insieme la profondità. E così ho cominciato a scrivere.   Cosa mi ha spinto a cominciare…. difficile dirlo. Forse il bisogno di esprimermi e comunicare in una maniera per me assolutamente nuova, una sfida con me stessa, che si è trasformata in una passione.

3) Che genere di poesia scrivi? Se più di uno, in quale pensi di riuscire ad esprimerti meglio?

Oltre alla poesia giapponese, haiku e tanka soprattutto, dopo la scomparsa di mio marito ho cominciato a scrivere anche poesie di stampo occidentale. Non so in quale riesco ad esprimermi meglio, gli haiku nascono quasi da soli, da qualcosa che vedo, ascolto, sento. Le poesie occidentali sono più sofferte, anche se le scrivo sempre di getto e cambio pochissimo.

4) Il tuo lavoro è influenzato/ispirato da qualche poeta del passato? Se sì, chi è e in che modo ti influenza/ispira?

 Per quanto riguarda lo haiku, amo molto Issa, la sua umanità dolorosa e ironica, ma anche Shiki per la sua lirica attenzione al quotidiano. Mi piacciono poi gli haiku moderni di Jack Kerouac, la sua libertà espressiva, così incisiva. Non oso però dire di essere ispirata da questi grandi poeti, troppo grandi per me! Per la poesia occidentale ci sono talmente tanti poeti che amo leggere, primo fra tutti il “mio” Montale. E poi Campana, Sbarbaro, Pessoa e ultimamente le poetesse Patrizia Cavalli, Cristina Campo, Alfonsina Storni, e naturalmente Emily!

5) Definisci il tuo stile poetico con un aggettivo e spiegane il motivo.

Come definire il mio stile, semplice direi, non altisonante, intimista e malinconico. Il senso del tempo che passa, l’assenza, i ricordi sono gli ingredienti principali della mia poesia (chiamiamola così).

6) Tutti i poeti hanno delle parole, delle frasi che non riescono a fare a meno di usare. Quali sono le tue parole o frasi più ricorrenti?

Parole ricorrenti: nostalgia, profumo, notte, sogni, lontano, silenzio, sera.

7) Si dice che per vedere il mondo per quello che è veramente si dovrebbero guardare commedianti, artisti e poeti. Che cosa pensi emerga spontaneamente dalle tue opere?

Non so se emerge qualcosa davvero, ma se questo qualcosa c’è,  spero sia il sentimento nostalgico della vita, una quieta commozione.

8) Spesso i poeti sono attivi anche in altri campi creativi. Oltre alla poesia ti esprimi anche in altri campi artistici non-letterari? Quali?

Mi piacerebbe saper dipingere. Faccio qualche tentativo in proposito, ma non sono brava! È però per me un’attività rilassante molto diversa dallo scrivere.

9) Quale tipo di letture preferisci?

Leggere è una cosa che ho sempre fatto con accanimento fin da bambina. I libri sono tutto : sapere, meditazione, bellezza, svago, compagnia, con i libri si viaggia ovunque nel mondo e al di fuori dal mondo, dentro se stessi e al di fuori di se stessi.  Leggo molto romanzi (storici),  biografie e poesie. Ma leggo anche detective, amo Maigret e i suoi emuli più moderni come il commissario Adamsberg, creato da Fred Vargas. In questo momento sto leggendo Wilkie Collins, un autore che è sempre restato immeritatamente nell’ombra del suo amico e rivale Charles Dickens. Ci deve sempre essere un libro accanto a me.

10) In tempi recenti è sempre più frequente la pubblicazione di poesie su blog o social network. Molto spesso si possono trovare lavori interessanti e ben scritti. C’è qualche poeta che torni a leggere di frequente e che vorresti raccomandare? (se possibile aggiungi anche il link al blog).

Ho incontrato tanti bravissimi autori sui social, tra questi Beatrice Orsini, di cui è  appena stata  pubblicata una raccolta di poesie: “Anche l’acqua ha sete”, Oscar Luparia, Maria Laura Valente (https://marialauravalente.wordpress.com) , Pasquale Asprea (https://aspasqlibero.wordpress.com), Lucia Fontana http://chanokeburi.it/ e tanti altri. Desidero  poi ricordare il blog di una bravissima poetessa e haijin, Elisa Bernardinis  https://www.elisabernardinis.com/, un vero gioiello.

11) Hai mai pubblicato una raccolta personale delle tue poesie? Se sì fanne una breve descrizione indicando anche i dettagli della pubblicazione (editore, distributore).

 Non ho mai pubblicato nulla.

12) Spesso i poeti sono persone eccentriche. C’è qualcosa di te che rientri in questa definizione?

Ma direi proprio di no, ma bisognerebbe chiederlo a qualcun altro. 

13) Per chiudere l’intervista cita tre dei tuoi versi che credi siano i migliori (indicando tra parentesi il titolo della poesia e, se pubblicata, dove leggerla).

 Uno haiku, che credo mi rappresenti:    

cielo da neve –
aspettare che cada
il primo fiocco

Grazie Eufemia per questa intervista e per la generosità con cui sempre mi accogli sul tuo interessante blog.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata da Eufemia Griffo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: