Antonio Mangiameli – Haibun

Un pernottamento a Pola raccontato in haibun

35400d7a76f2339ed6a3d76e56e40d7e

È ancora presto, abbiamo tempo, decidiamo di fare una deviazione per passare da Pola. Arriviamo, visitiamo l’arena, il centro storico, ci fermiamo per la cena. Si fa tardi, siamo stanchi. Accanto al parcheggio dove abbiamo lasciato la macchina c’è un albergo, proviamo a chiedere, hanno camere libere, decidiamo di fermarci per la notte. Il palazzo di questo albergo è imponente tuttavia assai malmesso. Nei corridoi le pareti sono scolorite ed anche scrostate, mancano parecchi portalampada, forse anche qualche altra cosa. Nella camere gli arredi sono vetusti, i climatizzatori non funzionano, n una di esse pure la tavolozza del water è rotta.
Chiediamo alla signora della reception perché un palazzo così bello non riceva manutenzione. Ci dice che loro sono lì soltanto per lavorarci, non sono i proprietari. Ci dice che fu costruito a fine ‘800 per essere adibito a caserma per i militari dell’impero, che dopo ospitò quelli del generale della ex Jugoslavia, che adesso è un immobile del governo croato, ci dice pure che di cosa ne sarà nei prossimi anni non saprebbe nemmeno immaginare.

la storia –
quello che rimane
dato in gestione

Antonio Mangiameli

Questa voce è stata pubblicata da Eufemia Griffo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: